logo

ISISS TERRA DI LAVORO

Cultura, Studio, solida preparazione alle sfide di domani

News

news

Nel mese di febbraio presso l’Istituto “Terra di Lavoro” di cui è preside la dott.ssa Emilia Nocerino, si svolgerà il progetto “Giovane Cuore”, iniziativa rivolta agli studenti del quarto e quinto anno che ha l’obiettivo di identificare, attraverso una visita medica specialistica e l’esecuzione di un elettrocardiogramma, i casi di anomalie cardiache nella loro fase asintomatica, onde prevenire potenziali complicanze, compresa la morte cardiaca improvvisa, come purtroppo si verifica ancora. Il progetto “Giovane Cuore” è  svolto in collaborazione con i medici e paramedici volontari della Fondazione “La Casa della speranza” nata nel 2010 dall’intuito e dalla determinazione di un gruppo di medici casertani che si ritrovano nel Santuario della Divina Misericordia di cui è rettore don Primo Poggi, luogo di culto e riferimento per migliaia di fedeli provenienti da ogni regione.  Lo scopo primario della Fondazione è quello di sostenere la ricerca scientifica e di attuare progetti di ricerca locale. Nel contempo la Fondazione si attiva nell’ambito della divulgazione scientifica, affinché i risultati e le scoperte della scienza diventino patrimonio di tutti, attraverso conferenze,  progetti per le scuole, campagne di sensibilizzazione e pubblicazioni

Ultimi giorni di iscrizioni allo storico Istituto “Terra di Lavoro”,  dopo i precedenti Open Day, domenica 29 gennaio a partire dalle ore 10.00 l’Istituto riapre le accoglienti strutture di via Ceccano dove i futuri allievi dopo aver visitato i numerosi laboratori con le molteplici postazioni con computer portatili, il caffè letterario, la storica biblioteca  con gli oltre diecimila volumi, la sala per la redazione del giornalino d’istituto, il teatro che recentemente ha ospitato i concerti tenuti dagli allievi del liceo musicale,   l’attrezzata palestra dell’Istituto con annesso campo polivalente, le singole aule dotate di lavagne interattive multimediali, avranno l’opportunità per parlare con i docenti e conoscere nel dettaglio l’offerta formativa. I visitatori saranno accolti ancora una volta dalla preside Emilia Nocerino con i   docenti della commissione orientamento (Maria Straniero, Enza Siciliano, Maria Rosaria Raucci, Silvana Basile, Virginia Barbato, Rosanna Spinuso, Angela De Filippo, Carmen Mandara, Ugo D’Alterio, Antonella Cristiano e Letizia Desiderio) e guidati nel percorso dal personale ATA e  dagli studenti dei vari indirizzi di studio.   Questi ragazzi – evidenzia la Preside Nocerino - sono pronti per affrontare qualsiasi  facoltà   universitaria nel settore giuridico-tecnologico,  non disdegnando i settori scientifici ed umanistici  per la preparazione che raggiungono, inoltre – sottolinea la Preside Nocerino - gli Open Day hanno letteralmente provato come il nostro Istituto è aperto al territorio, una  scuola che va tra la gente e le esibizioni dei nostri liceali hanno dimostrato ai discenti delle scuole medie come è reale la possibilità di proseguire il percorso di studio con grande linearità. Tra le numerose iniziative la preside Nocerino ricorda ai futuri iscritti, quella di recente svolta in collaborazione con il Centro Studi ed Alta Formazione Maestri del Lavoro d’Italia, presso la Corte dei Conti a Roma, dove gli studenti hanno assistito ad una lectio magistralis del Giudice Ermanno Granelli.

Nell’Ambito delle iniziative del progetto alternanza scuola-lavoro, giornata ricca di incontri e appuntamenti quella vissuta dagli studenti della 3G e della 3M dell’Istituto “Terra di Lavoro” accompagnate dai docenti Marco Lugni e Marilena Lucente  e guidate dal maestro del lavoro Mauro Nemesio Rossi alla Corte dei Conti di Roma, una delle istituzioni meno conosciute dello Stato Italiano. Si svolgono veri e propri processi per danni materiali e morali contro gli enti pubblici. Gli studenti – cari alla preside Emilia Nocerino -  hanno assistito ad una parte del processo – in questo caso per danno erariale subito dal Comune di Roma – e poi hanno avuto modo di comprendere il funzionamento con l’aiuto del Magistrato Ermanno Granelli. Una vera e propria eccellente lezione di diritto, tra teoria e pratica, presupposti teorici e implicazioni pratiche. Successivamente gli allievi  hanno visitato la storica biblioteca “ Antonino De Stefano”, infine nell’aula del consiglio,  i giudici, i magistrati e il capo di gabinetto hanno spiegato, anche in funzione orientativa, la figura del Magistrato contabile, che proprio all’interno della Corte dei Conti ha avuto un ruolo chiave, oltre che specifiche competenze che riguardano proprio le discipline di diritto  e di economia studiate nel nostro Istituto. Particolarmente arricchente poi la riflessione nel Centro Studi “Ugo La Malfa”, la cui eredità del pensiero democratico – come hanno detto i relatori – risale al pensiero di Mazzini. Anche in Fondazione, tra antichi volumi, l’onorevole Giorgio La Malfa ha sollecitato gli studenti a riflettere sulla condizione delle imprese industriali del Sud, sulle conseguenze ancora in atto della drammatica crisi del 2008. Da allora sono state chiuse oltre mille piccole e medie imprese in Italia. Resistono circa tremila, di cui 107 in Campania (quanto in provincia di Brescia). Troppo poco. Di qui, ha sottolineato l’On. La Malfa, la necessità di provare a guardare in una prospettiva diversa, perché si può fare impresa nel Sud addirittura meglio del Nord Italia ed Europa. Più difficile, ma proprio per questo necessario, coniugare etica e professione. Su questo aspetto si è soffermato  - in conclusione dell’incontro – il dott. Alessandro Massai, 35 anni di lavoro alla Camera, con una costante attenzione al futuro e al modo in cui cambierà con le tecnologie digitali. Temi molto cari agli studenti che hanno discusso in maniera vivace e partecipata.

Nell’ambito delle iniziative per il potenziamento dell’indirizzo sportivo, mercoledì 18 gennaio alle ore 10.00 nell’aula Magna dell’Istituto Terra di Lavoro, avrà luogo un incontro con il campione di pugilato Clemente Russo e Gianni Maddaloni, maestro e padre dei campioni Pino oro a Sydney nel 2000 e oggi tecnico della nazionale, Laura, 13 volte campionessa d’Italia e moglie di Clemente Russo e Marco, due volte campione europeo. L’incontro introdotto dalla preside Emilia Nocerino e moderato dal prof.  Marco Lugni, vuole favorire la conoscenza e il valore educativo della “Noble Art”  che comprende nel suo ambito anche le discipline delle varie arti marziali. All’incontro coordinato dalla prof.ssa Letizia Desiderio interverranno il Delegato CONI di Caserta dott. Michele De Simone e il prof. Costantino Vardaro referente provinciale ambito territoriale del CSA di Caserta.

Numerose presenze hanno caratterizzato il secondo Open Day allo storico Istituto "Terra di Lavoro" presieduto dalla dott.ssa Emilia Nocerino che ha riaperto le porte della sede centrale di via Ceccano. Quella di oggi è stata una mattinata dedicata all’orientamento rivolto agli studenti delle classi terze delle scuole medie del territorio. Con la Preside Emilia Nocerino i docenti, gli alunni ed il personale tecnico amministrativo, i futuri allievi hanno direttamente visitato le accoglienti strutture: i numerosi laboratori con le molteplici postazioni con computer portatili, il Caffè Letterario, la storica biblioteca con gli otre diecimila volumi, la sala per la redazione del giornalino d’istituto, il teatro che recentemente ha ospitato i concerti tenuti dagli allievi del liceo musicale, l’attrezzata palestra dell’Istituto con annesso campo polivalente.

Calendario Eventi

Gennaio 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Back to top