News

news

In occasione della giornata internazionale della donna, l’Istituto “Terra di Lavoro” con la partecipazione della Compagnia Teatrale  “L’Asino d’Oro” ha presentato presso il Cinema Teatro Duel  lo spettacolo dal titolo “Tre movimenti – per rompere il silenzio” messo in scena dalla compagnia teatrale “L’Asino d’Oro”,   da un’idea di Alfredo Ghilardi e Benedetto Supino, con le artiste, Danila Di Lanna, Sissy Esposito, Francesca Zambigli e Annamaria  Zuppardi. Lo spettacolo-riflessione  è nato dalla forza di voler dire basta ai femminicidi, che non può lasciare indifferenti nessuno: uomini, donne, giovani, anziani, grandi e piccoli. Dopo lo spettacolo con la Preside Emilia Nocerino, sono interventi l’On. Angela Cortese della Regione Campania che ha messo in evidenza il ruolo della donna nella società odierna, il dott. Antonio Sposito, sociologo, Presidente Associazione Nazionale Sociologi, Docente di Scienze Sociali, Umane e Relazionali, Sociologo Consuelor e  la dott.ssa Maria Principato specializzata in psicologia dell’emergenza, Consuelor psicologo sportello Antiviolenza sulle donne,  cui ha fatto seguito un interessante dibattito nato dalle domande poste dai giovani allievi del “Terra di Lavoro, poi Alessia Violante e Rossella Rinaldi  del liceo musicale hanno letto un passo del brano con il quale hanno partecipato al concorso “Donne per la pace” ed infine  i discenti della 3 L del liceo musicale hanno chiuso l’importante avvenimento suonando magistralmente il brano “Voci dal silenzio”.

Lunedì 6 e martedì  7 marzo presso l’aula Magna dell’Istituto “Terra di Lavoro” di cui è preside la dott.ssa Emilia Nocerino, avrà luogo un convegno  promosso da Equitalia rivolto agli alunni delle classi quinte dal titolo “Seminare Legalità”, il progetto ha visto la luce nell’aprile del 2015, motore dell’iniziativa è la volontà di Equitalia di partecipare attivamente alla crescita della cultura della legalità fiscale nella società, che nasce dall’adesione alla Carta di Intenti sottoscritta con il MIUR. Il seme della legalità, perché abbia più probabilità di radicarsi, deve essere gettato dove il campo sia ancora da seminare: nelle scuole,  da questa consapevolezza è derivata la scelta di cercare il colloquio con gli studenti. Il convegno coordinato dalla prof.ssa Monica Ferrandino con la collaborazione del prof. Marco Lugni, sarà tenuto dal dott. Giovanni Pasquariello e dal dott. Fiorentino Tramontano.

Si è concluso all'Istituto "Terra di Lavoro " il Progetto "Cuore Giovane", promosso dalla Fondazione 'la Casa della Speranza" onlus, l’iniziativa è stata rivolta agli studenti del quarto e quinto anno ha l’obiettivo di identificare, attraverso una visita medica specialistica e l’esecuzione di un elettrocardiogramma, i casi di anomalie cardiache nella loro fase asintomatica, onde prevenire potenziali complicanze, compresa la morte cardiaca improvvisa, come purtroppo si verifica ancora. Al termine la Dirigente Dott.ssa Emilia Nocerino, con le  la professoresse Brunella Arena e Maria Letizia Desiderio hanno salutato e ringraziato i medici e paramedici volontari della Fondazione, che da anni si occupa di prevenzione operando sul territorio  con personale  specializzato. .  Lo scopo primario della Fondazione è quello di sostenere la ricerca scientifica e di attuare progetti di ricerca locale. Nel contempo la Fondazione si attiva nell’ambito della divulgazione scientifica, affinché i risultati e le scoperte della scienza diventino patrimonio di tutti, attraverso conferenze,  progetti per le scuole, campagne di sensibilizzazione e pubblicazioni.

L’integrazione delle diversità è sicuramente uno degli aspetti che caratterizzano la qualità dell’offerta formativa dell’Istituto “Terra di Lavoro”.L’inclusione degli studenti con disabilità, infatti,  – evidenzia la Preside Emilia Nocerino” – è per il nostri Istituto uno degli elementi caratterizzanti per il quale, alla luce delle professionalità e dell’esperienza maturata, sono stati avviati progetti e attività miranti non solo ai singoli studenti e alle loro peculiari esigenze, ma anche alle classi nelle quali sono inseriti, nonché alla collettività degli studenti della scuola, nell’ottica della valorizzazione delle”diversità” come ricchezza e motivo di crescita personale per tutti.  Tra i numerosi progetti attivati, hanno riscosso particolare entusiasmo “La scuola va in piscina” e “Il gruppo sportivo”, capaci di contrastare il disagio sociale e trasmettere i valori più autentici legati al rispetto delle regole e dell’impegno. Inoltre vanno menzionati il progetto “Non ti scordar di me”nell’ambito delle attività di alternanza scuola-lavoro e il progetto “Io a scuola ci lavoro” che si propone di seguire gli studenti diversamente abili che hanno terminato il percorso di studi al fine di agevolarne l’inserimento nel mondo del lavoro, favorirne l’autostima, promuoverne l’aspetto relazionale e creare competenze specifiche in ambienti lavorativi protetti.

Partecipata riunione tecnica all’Istituto "Terra di Lavoro" per i campionati studenteschi di canoa, con la preside Emilia Nocerino sono intervenuti il referente prof. Gennaro Iadicicco, il prof. Costantino Vardaro  referente provinciale ambito territoriale del CSA di Caserta e il dott. Antonio Giannoni del CONI Caserta. La Fick d’intesa con il Miur lavora per questa specifica iniziativa, facendo leva sulla disponibilità dei numerosi docenti di educazione fisica, verso la pratica di una disciplina come la canoa, che offre opportunità di diletto e formazione per i nostri giovani.

Calendario Eventi

Giugno 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1

Back to top